top of page
Francesca Volpe psicologartigiana

CHI SONO

Dietro MammaQ ci sono io, Francesca Volpe.

 

Sono psicologa iscritta all'albo, mi sono specializzata e ho lavorato in ambito perinatale per 6 anni, ho condotto varie ricerche e studi su gravidanza e post parto e, nel 2018,  ho vinto anche il Premio Innovazione dell’Ordine degli Psicologi del Veneto con un progetto sulla Tocofobia, la paura del parto.

 

Nel 2016 ero alla ricerca di giochi “diversi” per il mio secondo bambino, che allora aveva 2 anni: sentivo la necessità di trovare degli intrattenimenti che fossero qualcosa di più dei giocattoli in plastica della grande distribuzione. Ho iniziato così ad interessarmi di giochi sensoriali per bambini.

Ho fatto ricerche  ed approfondito l'argomento attraverso il web, pinterest e i libri di psicologia dello sviluppo.

 

Ho scoperto così i Quiet Book (o libri sensoriali) e non li ho più abbandonati.

Ho ancora con me il mio primo libro cucito a mano (e ne vado orgogliosa, soprattutto perché non avevo mai cucito prima in vita mia!)

Nel 2020, dopo la nascita del mio terzo bambino, non riuscivo a portare avanti entrambe le attività e - pur restando iscritta all'Albo degli psicologi - ho temporaneamente accantonato la libera professione dedicando il mio tempo e la mia creatività all'artigianato.

 

attività dei Quiet Book
Psicologa e artigiana crea libri sensoriali

Penso che i Quiet Book siano uno strumento potentissimo per i bambini: le diverse attività stimolano ad esercitarsi in ambito manuale e di coordinazione, a rafforzare il concetto di permanenza dell'oggetto fino ad arrivare alle pagine di competenza cognitiva e di ruolo ("gioco a fare il…").

La prima pagina che ho provato a creare è stato proprio l’orto, gioco simbolico per eccellenza: adoravo l'idea che il bambino potesse replicare in prima persona e in autonomia un’attività esclusiva degli adulti.

Con il mio terzo, e la mia quarta bambina ho avuto, e ho tuttora, la possibilità di sperimentare "sul campo" la qualità e gli obiettivi delle mie creazioni,

Mi sento davvero grata e fortunata. 

bottom of page